Società trasparente

Sezione per l'adempimento delle prescrizioni del D.lgs. 33/2013 applicantisi alle società a partecipazione pubblica non maggioritaria non sottoposta a controllo pubblico.

Organi Societari Torna su

Organi Societari

Consiglio di Amministrazione

A.F.M. Bergamo S.p.A. è amministrata da un Consiglio di Amministrazione composto da tre membri nominati dall'Assemblea dei Soci. Gli Amministratori così nominati durano in carica per un periodo non superiore a tre esercizi e scadono alla data dell'Assemblea convocata per l'approvazione del Bilancio dell'ultimo esercizio della loro carica.

I Componenti del Consiglio di Amministrazione sono:

Presidente

Laporta Domenico

  • Carica ricoperta: Presidente
  • Nominato/Designato/Proposto: Nomina assembleare sulla base di proposta unitaria dei soci privati in data 25.06.2019
  • Compenso: Allegato 1
  • Dichiarazione sostitutiva di possesso dei requisiti di professionalità e onorabilità: Allegato 2

Consiglieri

Arianna Furia

  • Carica ricoperta: Consigliere
  • Nominato/Designato/Proposto: Nomina assembleare sulla base di proposta unitaria dei soci privati in data 25.06.2019
  • Compenso: Allegato 1
  • Dichiarazione sostitutiva di possesso dei requisiti di professionalità e onorabilità: Allegato 2

Valentina Gasperoni

  • Carica ricoperta: Consigliere
  • Nominato/Designato/Proposto: Nomina assembleare sulla base di proposta unitaria dei soci pubblici in data 25/06/2019
  • Atto di nomina: Allegato 1
  • Compenso: Allegato 2
  • Curriculum Vitae: Allegato 3
  • Dichiarazione sostitutiva di possesso dei requisiti di professionalità e onorabilità: Allegato 4

Archivio Consiglio di Amministrazione

Collegio Sindacale

L'Assemblea dei Soci ha nominato il Collegio Sindacale, il loro mandato avrà scadenza alla data di approvazione del Bilancio d'esercizio chiuso il 31/03/2021.

I Componenti del Collegio Sindacale sono:

Presidente:
Marco Dalfiume

Sindaci Effettivi:
Simona Vignudelli
Fabio Sannino

Sindaci Supplenti:
Amedeo Cazzola
Corrado Rovelli

Archivio Collegio Sindacale

Società di revisione

Deloitte & Touche S.p.A.

Bilanci Aziendali Torna su

Bilanci Aziendali

Accesso civico Torna su

Accesso civico

ACCESSO CIVICO (ex art. 5 D. Lgs. 33/2013)

PROCEDURA ACCESSO CIVICO

L’accesso civico ai sensi dell’art. 5 del D.lgs. 33/2013, è il diritto di chiunque di richiedere i documenti, le informazioni o dati in possesso della società A.F.M. Bergamo S.p.A. (di seguito la “Società”) limitatamente all'attività di pubblico interesse svolta da quest’ultima.

La richiesta di accesso civico va inviata all’Ufficio Legale, utilizzando il modulo “ Istanza di Accesso Civico (PDF 104 KB) ” qui allegato,  ai seguenti recapiti:

  • tramite posta elettronica certificata all’indirizzo: afmbg@pec.it
  • tramite posta elettronica: ufficio.legale@admentaitalia.it
  • tramite posta ordinaria indirizzata alla Società c/o Admenta Italia Blocco 11.1 Loc. Interporto, 40010 Bentivoglio (BO) c.a. Ufficio Legale

Inoltre, è possibile contattare telefonicamente la società al numero +39 051.63.72.011. La richiesta è gratuita, salvo il rimborso del costo effettivamente sostenuto e documentato dalla Società per la riproduzione su supporti materiali dei documenti richiesti, e non deve essere motivata.

Una volta ricevuta l’istanza, l’Ufficio Legale prenderà in esame la richiesta al fine di verificare se:

  • vi sono soggetti controinteressati ai sensi dell’art. 5bis, comma 2, D.lgs. 33/2013,
  • ricorre uno dei casi previsti dall’art. 5bis D.lgs. 33/2013, il cui l’accesso civico è escluso, limitato o differito.

Se sono individuati soggetti controinteressati, l’Ufficio Legale invia comunicazione agli stessi mediante invio di copia con raccomandata con avviso di ricevimento o per via telematica. I controinteressati hanno 10 giorni di tempo decorrenti dal ricevimento della copia della richiesta per presentare motivata opposizione. Decorso inutilmente tale termine senza che i controinteressati abbiano proposto opposizione, l’Ufficio Legale provvede sulla richiesta di accesso civico.

Qualora, invece, ricorra uno dei casi di cui all’art. 5bis del D.lgs. 33/2013, l’accesso civico deve essere legittimamente rifiutato, limitato o differito.

In ogni caso, la Società concluderà il procedimento con la comunicazione al richiedente e agli eventuali controinteressati del provvedimento espresso e motivato di accoglimento o di diniego della richiesta di accesso.

REGISTRO DEGLI ACCESSI

REGISTRO DEGLI ACCESSI

Data arrivo richiesta 
Oggetto richiesta
Data evasione richiesta
Oggetto evasione richiesta

Carta dei Servizi Torna su

Carta dei Servizi

Controlli e Rilievi Torna su

Controlli e Rilievi

Organismi indipendenti di valutazione, nuclei di valutazione o altri organismi con funzioni analoghe.

Attestazione  dell'OIV  o  di  altra  struttura  analoga  nell’assolvimento  degli  obblighi di Pubblicazione.